Valore Pontino aps

Nasce il 26 novembre 2019, Valore Pontino è un’associazione di promozione sociale o aps, la cui mission è generare percorsi utili alla costruzione e al rafforzamento di competenze sociali e professionali, su logiche di rete, per il completo sviluppo della comunità pontina.

Valore Pontino si rivolge quindi ai professionisti dello sviluppo, coloro che oggi operano nell’Agro Pontino su percorsi di sviluppo locale e di innovazione, professionisti od organizzazioni impegnate a svolgere
la propria attività con ricadute positive di sviluppo per il territorio.

Valore Pontino aps non ha alcun fine politico né partitico.

Due sono i capisaldi normativi da cui derivano le aree tematiche di intervento, i livelli di azione e i progetti speciali o le attività che tipicamente realizziamo secondo logiche di rete: la raccomandazione UE del Consiglio del 22 maggio 2018 relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente, il cosiddetto pilastro dei diritti sociali (Gőteborg, 17 novembre 2017) e l’Agenda europea per le competenze del luglio 2020.

Il presidente dell’Associazione è Michele Fabietti, il segretario è Furio Lo Nigro, il tesoriere è Marcello Rossi. Gli altri componenti del consiglio direttivo: Francesca Neiviller, Carlo Screti, Valentina Coletta, Chiara Pietrogiacomi.

All’interno dell’Associazione, sono definite tre aree di impegno: Apprendimento permanente e certificazione delle competenze, Innovazione sociale e Cultura scientifica per il territorio.

Valore Pontino aps ha realizzato la prima Assemblea ordinaria degli Associati il 1° luglio 2020 a Sermoneta, dopo 7 mesi dalla costituzione.

Valore Pontino raccoglie i frutti dell’operato svolto da oltre 7 anni, tramite due comunità di pratica -“Apprendimento continuo” e “Forum Latina 2014-2020”- e l’Associazione Forum Pontino, sui temi dello sviluppo locale: apprendimento permanente, progettazione partecipata, valutazione di impatto sociale, economia della conoscenza, impact investing, sviluppo sostenibile.

Ora il focus principale è rivolto alle competenze sociali e professionali, per una diffusione della cultura
life-long learning, a partire da esperienze innovative di apprendimento informale e non formale.

” Cerchiamo l’eccellenza su percorsi condivisi di sviluppo locale,
per benefici diffusi sulla comunità pontina. “